"Speciale Bonus Vacanze"

Non hai ancora utilizzato il Bonus Vacanze 2020? Approfittane subito! Puoi utilizzarlo per le tue Vacanze 2021!

Richiedi informazioni

Viaggio tra i castelli dell’entroterra romagnolo

Viaggio tra i castelli dell’entroterra romagnolo

Oggi inizieremo un viaggio attraverso alcuni dei castelli più belli del territorio. Ciascuno di loro custodisce storie, leggende e la capacità di riportarti indietro nel passato una volta entrati, attraverso mobilio d’epoca e oggetti di uso quotidiano appartenenti ai signori del luogo e militari.

Il Castello di Gradara, composto da ben due cinte murarie per proteggere la fortezza. Famoso per la storia di Paolo e Francesca, un amore proibito citato anche nella Divina Commedia dantesca.

La Rocca di Montefiore, è tra le più particolari per le sue forme geometriche, che gli garantiscono un panorama mozzafiato su tutta la vallata del Conca. Anche la Rocca di Montefiore custodisce una storia d’amore, definita tra le più affascinanti del riminese, la relazione tra la giovane vedova Costanza e il lanciere Ormanno.

Il Forte di San Leo, nel corso della sua storia è stato fortezza, prigione e castello. È conosciuto per le voci su un prigioniero, chiamato il Conte di Cagliostro, considerato un mago e un alchimista. Visibile è la sua particolare cella, la ‘’Cagliostrina’’.

Il Castello di Montebello, una rocca dai numerosi tesori come forzieri e cassapanche di cui una, si racconta, risalente alle crociate. Il forte è chiamato anche il Castello di Azzurrina, per una leggenda trasmessa verbalmente nel tempo che vede come protagonista una bambina albina che si perse all’interno dei sotterranei senza essere mai più ritrovata.

Pubblicata il 19/11/2021

Torna alla pagina precedente

Offerte &
Last minute

Nessuna offerta disponibile